Wahoo! (Il pesce più appropriato al mondo)

Ogni esperienza di pesca in acque blu è emozionante per me. Uscire in mare aperto per aggrovigliarsi con pesci di grossa taglia è certamente un piacere, persino uno shock per i sensi, perché il 90 percento della mia pesca si concentra sulle specie d’acqua dolce.

Ma devo ammettere che ho preso un lustro particolare per wahoo. Parte di ciò ha a che fare con la loro rapidità fulminea. I Wahoo sono uno dei pesci più veloci dell’oceano e possono superare i 150 libbre di peso corporeo. Abbina quella massa alla velocità e quando un wahoo colpisce un’esca con i suoi denti affilati come rasoi, la forza creata è diversa da qualsiasi altra cosa.

Anche il trolling per wahoo è un gioco unico. Mentre la velocità standard per la pesca a traina per molti pesci selvaggi dell’oceano potrebbe essere di 7 nodi, per wahoo, il capitano della barca spesso alza una marcia e naviga a quasi il doppio di quella velocità, spesso intrecciando un motivo a serpentina su un oceano drop-off, dove le profondità variano da un paio di centinaia di piedi a oltre 1000.

Lo Stretto della Florida e la Corrente del Golfo sono acque wahoo privilegiate, in particolare quando l’acqua è più fresca in inverno. Per quanto riguarda i rig da usare, ogni capitano ha i suoi preferiti, ma gonne a bolle luminose e gonne a sonagli, sfalsate a varie lunghezze (150, 200, 250 piedi) e profondità è un approccio intelligente.

La lotta con un wahoo anche più piccolo (30 libbre) è sufficiente per sfinirti. Ma vale ogni grammo di energia. Wahoo è anche tra i pesci con il miglior sapore al mondo. Mi piace la mia grigliata, con una salsa semplice composta da parti uguali di salsa di tomatillo verde e maionese leggera a parte.

Se mai hai l’opportunità di inseguire wahoo nell’oceano, saltaci sopra. Un take… un litigio… e una cena wahoo ti faranno saltare la parola dalla bocca.


Potrebbe piacerti anche

Stefania Vatalaro

Stefania Vatalaro

Stephanie Vatalaro è vicepresidente delle comunicazioni per la Recreational Boating & Fishing Foundation e le sue campagne Take Me Fishing e Vamos A Pescar, dove lavora per reclutare nuovi arrivati ​​alla pesca ricreativa e alla nautica e aumentare la consapevolezza della conservazione acquatica. Stephanie è cresciuta nelle Florida Keys come figlia di una guida alla pesca di appartamenti. Al di fuori del lavoro, puoi trovarla a pescare e andare in barca con la sua famiglia sul fiume Potomac nel Northern Neck of Virginia.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *